Il sonno del barbone ha un sapore dolce-amaro

Spesso mi si dice:

– ché tu sei dolce!
– ché tu sei tenero!
(le donne ben intesi)

e tra me e me dico:

– che me ne fo’
di tanta dolcezza
di tanta tenerezza
se, giunto al termine
del dì (uno ancora)

mi stendo
su’ nodi del letto
di cartone
ed il sonno
cercando vo’
tra lana di vetro
ed amarezza?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...