I vetri

I vetri
sanno riflettere bene
la luce l’ombra
nella magica forma
che li sostiene.

La notte aspettano
pazienti il giorno,
di giorno si sciolgono
s’addormentano
dormono e sognano.

L’animo
ben sa rispecchiare
negli occhi,
la luce o l’ombra
che non trattiene.

La notte aspetta
impaziente il giorno,
e giorno dopo giorno
notte dopo notte
l’attesa si stempra.

Si stempra
il tramonto dietro
i vetri e la notte
non è così buia.

S’ infrange il vetro
che separa la noia
e la paura, spezza
in due il pane

è un po’ di me
un po’ dell’odio
e dell’amore
che mi rimane.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...